Come recenti studi hanno sottolineato, l’uomo è spinto a provare esperienze estreme nell’ambito sessuale. Tra queste, anche il sesso con i travestiti.

Molto spesso ci saremo chiesti: ma un trans è un travestito? La risposta non è così semplice ed immediata; infiltrarsi in queste categorizzazioni e sottocategorizzazioni non è la cosa più facile del mondo.

Partiamo però dallo sfatare un mito: un trans NON è sempre un travestito.

Un transessuale è, per definizione, un individuo nato sessualmente maschio, ma che sente un disagio con il proprio corpo, con la propria sessualità. Vede il suo corpo maschile come una prigione, perché si sente donna a tutti gli effetti. E’ una donna nel corpo di un uomo. Il che lo spinge, inevitabilmente, a sottoporsi ad alcune operazioni, all’uso di ormoni: il tutto per rendere il proprio corpo il più femminile possibile.

Il travestito, invece, è un uomo che per sfizio sente l’esigenza di vestirsi da donna in alcune occasioni. Ma non sempre si sente donna, vive un disagio esistenziale, ecc. Anzi, molto spesso si sente uomo e lo fa solo per divertimento.

Esistono molteplici tipologie di travestiti, ma quello più noto è la drag queen: le drag queen sono uomini travestiti da donne al fine di intrattenimento e spettacolo; si esibiscono in danze, performance canore, ecc (nasce proprio così il termine).

I travestiti, quindi, rispetto ai trans, non rinnegano il loro sesso d’origine. Fare sesso con travestiti, quindi, avvicina l’uomo all’omosessualità più di quanto non lo faccia il sesso con trans, proprio in virtù del fatto che i travestiti non rinnegano la loro virilità.

Fare sesso con travestiti può quindi mostrarsi un’alternativa per provare qualcosa di diverso, una comunione del maschile e del femminile diversa da quanto accade per i transessuali.

I motivi che spingono un uomo a fare sesso con travestiti sono molteplici: la voglia di cambiare, di provare qualcosa di diverso, la spinta ad una nuova esperienza.

Il desiderio inconscio di uomo di provare il sesso con trans o con travestiti non è sempre collegato ad un’omosessualità latente: può succedere, a volte, spesso nei casi dei travestiti, che conservano una virilità non indifferente. Ma è generalmente l’attrazione verso la doppia natura di uomo/donna la carta vincente.

La battaglia per la liberazione dei costumi, delle divisioni nette di genere, la lotta al binomio uomo/donna, la diffusione del sesso con travestiti: son tutti i presupposti del movimento LGBT.

Un fenomeno diffuso nell’ambito del movimento dei travestiti è il cosiddetto “feticismo di travestimento”: è una forma di parafilia per cui si prova eccitazione o piacere sessuale indossando abiti tradizionalmente attribuiti all’altro sesso.

Un esempio di grande impatto di quanto ormai la lotta verso l’accettazione dei trans e dei travestiti sia forte è quello dato dalla cantante Conchita Wurst, che si è recentemente esibita anche al Festival.

Conchita è un travestito: porta una lunga barba, ha un viso fieramente maschile, ma un corpo prettamente femminile. La sua è una battaglia per l’accettazione dei transex, per la loro rivalsa in società, per la liberazione del sesso con travestiti o transex, che non deve essere considerato più alla stregua di un reato. La pop star ha affermato che utilizzerà la sua fama per promuovere la tolleranza per un futuro senza discriminazioni di alcun genere. Ha inoltre dichiarato che tale battaglia sarà il lavoro della sua vita e lo farà con gioia.

Ormai queste lotte stanno prendendo sempre maggiore rilievo, così come tematiche quali trans, transgender, travestiti, omosessuali, bisessuali stanno diventando sempre più diffuse e accettate.

Fare sesso con travestiti non è nulla di così scandaloso; è solo l’espressione di una libera sessualità, che permette di dare sfogo alle proprie tensioni erotiche senza tener conto della società, delle convezioni sociali, delle categorizzazioni. E’ l’amore che trionfa, in ogni sua forma.

Fatta questa premessa, passiamo ora a soffermarci sulle possibilità di avere incontri con travestiti, sia dal vivo che online.

Il termine dating oggi viene meglio associato e utilizzato per riferirsi agli incontri organizzati prima su internet e poi nel reale. Il famoso dating online, o amore 2.0, è il cambiamento dei nostri tempi. Gli appuntamenti e incontri vecchio stile naturalmente sono sempre i preferiti, ma le persone che non vivono nelle grandi città, confinate in qualche piccolo paese di provincia, hanno opportunità molto ridotte.

Gli incontri online divengono di conseguenza il migliore mezzo per organizzarsi, conoscere e incontrare persone dal vivo successivamente. Ancora meglio si presta nel caso delle transgender. Sappiamo bene che in paesi come l’Italia, essere transex è ancora visto in modo negativo da parte della massa e media di informazione. Ecco perché molte ragazze trans utilizzano i servizi di incontri online per trovare l’amore vero.

Gli incontri con travestiti online sono senza impegno, solo sesso?

Naturalmente non tutti sono interessati ad una storia d’amore o desiderano impegnarsi seriamente. Il mondo si evolve, vecchi tabù svaniscono, e le persone sono più disinibite e liberi di vivere, esprimersi e incontrare chi vogliono senza compromessi.

Non è sempre detto che chiunque esca dal binomio uomo/donna etero sia poco “serio” quando si parla di relazioni. C’è questo luogo comune per il quale omosessuali o transgender non siano fedeli, che tendano ad avere rapporti in maniera abbastanza libertina ed arbitraria.

Ovviamente ciò non è sempre vero. Si tratta di uno dei tanti pregiudizi che circolano.

Nei siti di incontri online con travestiti, per esempio, si possono trovare tanto uomini intenzionati al puro divertimento, repentino e passeggero, quanto uomini travestiti che vogliono intraprendere relazioni serie. Sarà quindi possibile fare la loro conoscenza online e poi ottenere incontri con travestiti anche dal vivo!

Certo, se si frequentano locali gay in città grandi, la possibilità di avere incontri con travestiti anche dal vivo è maggiore. Durante queste serate, in genere, vi si trovano travestiti in abbondanza, anche solo drag queen chiamate per intrattenere il pubblico con le loro performances.

Ma ciò vale per le grandi città, con discoteche o locali gay. In questi casi, il consiglio è sempre quello di ottenere incontri con travestiti o trans in luoghi come questi, perché si permette di conoscere subito la persona, le sue intenzioni, portare avanti un rapporto o avere una notte di puro sesso con travestiti o transessuali.

Ma chi vive in un piccolo borgo, dove non esistono questi locali o queste serate, dove il pregiudizio verso omosessuali, bisessuali, transessuali  e travestiti è ancora forte, non ha la possibilità di avere incontri dal vivo; dovrà affidarsi al mezzo online, che oggi ha permesso la formazione di coppie stabili, che siano etero o omo.

Siti di incontri con travestiti, bacheche per incontri online con travestiti, chat di ruolo, web cam erotiche, sesso online con trans, transessuali, travestiti, omosessuali: tutto questo è ora possibile, grazie al mezzo fondamentale, rappresentato dal web. Questo è il vantaggio dell’essere nell’era di Internet! Perché internet ha rivoluzionato la nostra vita sotto ogni aspetto, aprendoci a nuove possibilità, mettendo in connessione mondi e culture diverse, gente in diverse parti del mondo.

Così chiunque anelasse ad una nuova esperienza di sesso con travestiti, magari anche padri di famiglia o gente in ruoli troppo elevati per mettersi a rischio nei locali o nei festini a tema, potrà farlo tranquillamente e comodamente da casa propria, nella più assoluta privacy.

I vantaggi sono numerosi, non aspettate oltre!